Stampa

GINNASTICA RESPIRATORIA

ginnastica respiratoriaLa ginnastica respiratoria s’inserisce in un programma di rieducazione motoria generale e va ad arricchire ogni singola seduta chinesiologica.
La ginnastica respiratoria può essere maggiormente consigliata a coloro che presentano carenze morfo-funzionali del sistema ma anche a chi presenta alterazioni muscolo-scheletrico.In effetti nei casi di scoliosi si riscontrano deficit sia in fase di espirazione che d’inspirazione.

Gli esercizi di ginnastica respiratoria servono a recuperare l’elasticità toracica, facilitare la ventilazione polmonare e l’aumento del trofismo diaframmatico e addominale.
Gli esercizi proposti vanno ripetuti costantemente nel tempo perché oltre ad apportare le migliorie sopra citate, stimolano la circolazione e la portata dell’aria ventilata. In prima linea nella respirazione è coinvolto il muscolo diaframma. Si tratta di un muscolo di forma elissoidale e appiattita che separa la zona toracica dalla zona addominale.

Attraverso i suoi movimenti viene ottimizzata l’espulsione dell’aria e l’ingresso della stessa durante in fase inspiratoria. Oltre alla funzione fondamentale nella respirazione favorisce anche il ritorno venoso con un effetto benefico sulla circolazione periferica.

I miei riferimenti

Dott.ssa Elena Manea
Dottore in Scienze delle Attività motorie
Via Molinetto, 14 - 36034 Malo (VI)
Via Schio, 75 - 36030 San Vito di Leguzzano (VI)
tel. 377 9695636
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Statistiche

  • Utenti registrati: 1
  • Articoli: 23
  • Visite agli articoli: 740563